CASA DEL ROCCOLO A PIEVE DI CADORE

PER FORTUNA CHE HO LE RENNE E I CERVI

QUESTA E' LA TETTERA DI ANNA CHE E' IN VIAGGIO E CHEHO RICEVUTO SOLO GRAZIE ALLA MIA RENNA

ANCHE LE MIE LETTERE DI RISPOSTA A QUELLE DEI BAMBINI QUEST'ANNO FANNO FATICA AD ARRIVARE.

MI AUGURO CHE SIA SOLO QUESTIONE DI TRAFFICO SOPRA IL LAGO DI PIEVE DI CADORE

IN OGNI CASO UN GRANDE AUGURIO PER UN NATALE FELICE A TUTTI COLORO CHE ASPETTANO LE MIE RISPOSTE SPEDITE DAGLI ELFI E DAI GNOMI DEL ROCCOLO.

CHE GESU' BAMBINO E LA SUA FAMIGLIA VEGLI SU TUTTI VOI!!!!

BABBO NATALE

LA MIA CASETTA DEL ROCCOLO DA OGGI E' APERTA FINO A NATALE CON GLI ORARI NELLA LOCANDINA

NATALE A PIEVE DI CADORE

E' iniziato giovedì 17 novembre, con il montaggio del “cielo stellato” in Piazza Tiziano e delle altre luminarie natalizie nelle frazioni, il progetto sul quale puntano l’Amministrazione comunale e la Pro Loco Tiziano di Pieve di Cadore per rilanciare l'immagine natalizia del territorio nell'anno post-pandemia. Il progetto prevede la promozione unitaria in tutte le cinque frazioni.del progetto “Pieve di Cadore Paese di Babbo Natale e del concorso dei presepi in famiglia” che anche quest' anno stanno coinvogendo l'intero Comune. Per queste iniziative è stato ideato un arredo urbano natalizio innovativo. Inoltre, tutte le novità saranno pubblicate sul portale “Parlaconbabbonatale.it”, dove ci sono già anche tutti i riferimenti e gli orari delle iniziative “Sono state messe in cantiere alcune novità” spiega il sindaco Giuseppe Casagrande, “alle quali parteciperanno tutte le frazioni: Pieve, Tai, Nebbiù, Sottocastello e Pozzale. E' stato ripreso graficamente un logo che era stato ideato tempo fa e che sarà messo in ogni frazione dove sarà collocata una sagoma di Babbo Natale e una cassetta per le letterine al grande vecchio, perché i bimbi possano inviarle senza doversi recare alla casetta o spedirle per posta. L'addobbo delle vetrine dei negozi sarà curato dall'Ascom che si occuperà delle vetrofanie necessarie per caratterizzare i negozi aderenti al progetto e all'interno del quale sia possibile trovare un “prodotto” a tema natalizio da acquistare”. “Al centro del progetto, spiega Rossella Carrara presidente della Pro Loco Tiziano, “c’è la casetta di Babbo Natale che è stata ripulita e sarà illuminata come lo scorso anno. Sono stati sistemati la staccionata e gli scalini che conducono alla casetta, sistemate le adiacenze con il rifacimento della cartellonistica, in modo da facilitare l'accesso alle famiglie. E poi tante luci, con le luminarie che renderanno fiabesco il percorso per arrivare alla Casetta. Inizieranno nei pressi del condominio Milano-Antelao, quindi già dalla strada Pieve Calalzo, in modo da indicare la strada e dovrebbero terminare al Belvedere del Roccolo che sarà visibile anche dall'intero Centro Cadore. Intanto Babbo Natale ha comunicato le sue giornate di apertura della sua casetta del Roccolo: arriverà a Pieve di Cadore mercoledì 8 dicembre e accoglierà i bambini dalle 10,30 alle 12,30 e al pomeriggio dalle 14,30 alle 16,30; la casetta sarà aperta anche sabato 11 dalle 14,30 alle 16,30; domenica 12, dalle 10,30 alle 12,30 e al pomeriggio dalle 14,30 alle 16,30; sabato 18 nel pomeriggio dalle 14,30 alle 16,30; domenica 1 dalle 10,30 alle 12,30 e nel pomeriggio dalle 14,30 alle 16,30; giovedì 23 al pomeriggio dalle 14,30 alle 16,30; venerdì 24 (vigila di Natale) dalle 10,30 alle 12,30 e nel pomeriggio dalle 14,30 alle 16,30.VITTORE DORO

SONO RITORNATO!!!!

IL LAGO DI PIEVE COME LO VEDE BABBO NATALE

LA CASETTA DI BABBO NATALE A PIEVE E' RIMASTA APERTA FINO AL 6 GENNAIO, anche quando  Babbo Natale è partito per trovare i doni per i bambini buoni ed anche per i biricchini.   A salutare Babbo Natale in partenza per il ritorno a Pieve di  Cadore, tutti i suoi aiutanti che stanno realizzando i giocattoli per il Santo Natale 2021. Ed è stata festa grande. Da quando è stata aperta la casetta è stata visitata da quasi mille bambini accompagnati da genitori e nonni. Con la partenza di Babbo Natale la sua casa  al Roccolo non è rimasta chiusa, ma sono stati i suoi aiutanti della Pro Loco che hanno accolto  i bambini che nei mesi estivi si sono recati a visitare il Roccolo. Peccato che in questi mesi il Lago di Pieve non sia bello come la scorsa estate, ma anche la natura vuole la sua parte. Nella casetta  c'è un Elfo incaricato da Babbo Natale a accogliere i bambini e a raccontare loro la storia e l’itinerario che il grande vecchio con le sue renne sta compiendo per consegnare i regali. In questi giorni si è intensificato anche il via vai di persone che arrivano al terrazzo del Roccolo per fotografare le montagne che nelle giornate di sole incorniciano  a 180 gradi il suggestivo  bosco di Babbo Natale e i suoi faggi centenari. Purtroppo il forte vento ha spezzato quello che era il simbolo del Bosco di Babbo Natale: il faggio di oltre 750 anni sotto al quale si riposava Tiziano Vecellio. il pittore  nato a Pieve di Cadore, ma famoso ancora oggi in tutto il Mondo.

GRANDI NOVITA' QUEST'ANNO AL ROCCOLO DI PIEVE DI CADORE

AURORA L'ELFO DI BABBO NATALE

 Carissimi amici, non posso più dire cari Bambini, perché in questi mesi ho ricevuto tanti messaggi anche da persone grandi come le mamme e i papà. Molti mi hanno chiesto com'è andata con il virus cattivo. perch<è sapendo che sono molto vecchio avevano paura che lo avessi preso anch'io. Invece è andata bene e sono ancora vivo. So però che molti di voi hanno perso i nonni e quanche volta anche la mamma e il papà che lavoravano negli ospedali.

La prima cosa che faccio quando arrivo  nella mia casetta,mi metto sempre la mascherina e e mi lavo spesso le mani. 

Quest'anno ho aperto una succursale della casetta per la raccolta delle letterine. Si trova nel negozio Gurmont sulla strada che porta a Cortina d'Ampezzo e l'ho affidata a un Elfo speciale: AURORA. La vedete nella foto così non dovrete più andare al Roccolo per consegnare le lettere!

Sono già oltre 300 le letterine arrivate nel mese di novembre alla casetta di Babbo Natale o sulla email personale del grande vecchio stampacadore@gmail.com. Di queste, ad oltre 200 Babbo Natale ha già provveduto a rispondere, nonostante in questi giorni i suoi <Elfi> siano impegnati a preparare i regali che saranno consegnati puntualmente la notte di Natale. Nel frattempo ha annunciato il calendario dei suoi incontri con i bambini nella sua casetta del Roccolo. Come aveva promesso e scritto nel suo sito www.parlaconbabbonatale.it il suo arrivo a Pieve di Cadore è previsto per mercoledì 8 dicembre e rimarrà a l Roccolo fino alla vigilia di Natale, quando spiccherà il volo per consegnare i doni.

Nella sua casa al Parco Roccolo è già stata accesa la luce e

tutto è pronto. Nei giorni scorsi i volontari della Pro Loco Tiziano hanno riordinato, pulito e riscaldato i locali che ospiteranno l’illustre personaggio al

quale sono già state recapitate le centinaia di letterine arrivate da tutta Italia e dall’estero (due sono dal Canada). A lui e ai suoi collaboratori il compito di rispondere. Una vera e propria impresa che si rinnova ogni anno da dal 1963 e che ha

accreditato agli occhi dei bambini e delle loro famiglie Pieve di Cadore come “Paese di Babbo Natale”.

Quest’anno il simpatico nonno dalla folta barba bianca sarà presente nella sua casa al Parco del Roccolo oltre al giorno del suo arrivo, anche nelle mattine (dalle ore 10,30 alle ore 12,30) di

domenica 12, domenica 19 e venerdì 24 dicembre. E nei

pomeriggi (dalle ore 14,30 alle ore 16,30) di mercoledì 8, sabato 11,

domenica 12, sabato 18, domenica 19 e venerdì 24 dicembre, vigilia di Natale. Durante questi giorni incontrerà i bambini che arriveranno accompagnati dai

genitori e dai nonni. Saranno momenti di grande festa che la Pro Loco allieterà con altre iniziative e tutta una serie di gadget realizzati proprio per rendere più bella l’atmosfera che circonda l’evento e che resti nella memoria di quanti frequenteranno Pieve di Cadore nei giorni che precedono Natale. A rendere

ancora più magica l’atmosfera nella quale sono ambientati gli incontri con Babbo Natale, nella vicinanza della sua casetta, ci sarà la musica della cornamusa di Andrea Da Cortà. E come come l’anno scorso, quella musica sarà possibile riascoltarla una volta tornati a casa perché farà parte di un video sugli auguri di Buone Feste.

 

 

 

“Babbo Natale arriva a Pieve di Cadore” afferma il sindaco Giusreppe Casagrande, “perché, come ogni anno, durante il mese di dicembre, diventa il suo paese. Quindi soggiornerà nella sua casetta del Roccolo fino alla conclusione delle feste di Natale. Ad accoglierlo quest'anno” aggiunge il sindaco, “c’è anche la neve e a preparare il festoso evento si sono mobilitati in tanti: dalla Pro loco Tiziano,
agli Alpini fino al Comune. E così tutto è pronto per animare i tanto attesi
incontri dei bambini con il famoso personaggio che generosamente
esaudisce tanti desideri. Il primo appuntamento è stato messo in calendario
per sabato prossimo 5 dicembre presso la casa di Babbo Natale che si trova
all’inizio del bosco del parco del Roccolo, a poche centinaia di metri dal
centro di Pieve. Babbo Natale accoglierà i bambini dalle ore 10,30 alle ore 12,30 e dalle ore 15 alle ore 17.
La Pro loco, che con il sostegno del Comune quest’anno ha rivitalizzato la
bella iniziativa, che ha preso il via all’inizio degli anni sessanta del secolo
scorso, ha organizzato gli incontri con Babbo Natale mettendo in atto tutti gli
accorgimenti anti Covid necessari a garantire la massima sicurezza.
Gli incontri proseguiranno anche nei giorni successivi fino all’8 dicembre con i
medesimi orari. Riprenderanno nei due successivi fine settimana del 12 e 13
e del 19 e 20 dicembre. E sono stati messi in calendario, sempre dalle 10,30
alle 12,30 e dalle 15 alle 17 anche il 23 e 24 dicembre”. Per rendere ancora più magica e ricordare nel tempo la sua permanenza nel paese di Tiziano, sull'arrivo e sul soggiorno del famoso ospite di Pieve, la web TV Veneto Globe, che da tempo lo sta seguendo, realizzerà un video. E' per questo che una sua troup sta già realizzando l'ambientazione del filmato approfittando del paesaggio cadorino sul quale sta cadendo la neve.”Nella sua casa nel bosco del Roccolo ,Babbo Natale”, aggiunge Casagrande, “oltre ad accogliere i bambini e farsi fotografate con loro, risponde alle lettere che stanno arrivando da tutt’Italia e anche dall’estero.
Quest’anno” conclude” sono stati realizzati anche alcuni gadget che rafforzeranno l’identitaria tradizione di Pieve di Cadore paese di Babbo Natale. A far da contorno alla simpatica iniziativa ci saranno le luminarie che il
Comune di Pieve ha rinnovato ed ampliato fino a coinvolgere tutte le frazioni e un percorso suggestivo del Parco Roccolo. Il color delle luci, quest'anno è il bianco.

Tanta gente è venuta  atrovarmi, ma non ho potuto abbracciare nessuno. Lo farò non appena tutto sarà finito. Quest'anno ho quattro giovani aiutanti che mi aiuteranno a rispondere alle lettere, perché io ho imparato a rispondere alle e.mail, ma ci metto troppo, mentre i giovani sono veloci. Abbiamo già iniziato a illuminare il Roccolo e la casetta. Vogliamo fare una cosa bella e - forse ci sarà anche il cavallo che farà compagnia ai cervi e alle volpi. Intanto vi prego di andare a scuola e comportarvi bene.

SONO ARRIVATO OGGI NELLA MIA CASETTA DEL ROCCOLO DI SANT'ALIPIO. POTETE GIA' SCRIVERMI A QUESTO INDIRIZZO BABBO NATALE PARCO DEL ROCCOLO 32044 PIEVE DI CADORE OPPURE MANDARMI LE VOSTRE EMAIL ALL'INDIRIZZO STAMPACADORE@GMAIL.COM. RICORDATE DI METTERE IL VOSTRO INDIRIZZO PERCHE' VOGLIO RISPONDERE A TUTTI.

LE LETTERE SCRITTE A BABBO NATALE SONO ESPOSTE IN BIBLIOTECA

BABBO NATALE AL PARCO DEL ROCCOLO RISPONDE ALLE VOSTRE LETTERINE.

LE LETTERE CHE I VOSTRI GENITORI HANNO SCRITTO A BABBO NATALE QUANDO ERANO BAMBINI SONO STATE RACCOLTE E SONO ESPOSTE NELLA BIBLIOTECA COMUNALE   DI PIEVE  DI CADORE  SONO ORMAI 10.000 - SI POSSONO LEGGERE DURANTE GLI ORARI DELLA BIBLIOTECA

 

 

Ciao!
Prova a creare la tua pagina web come me! E' facile e lo puoi provare gratis
ANNUNCIO