RICORDI DEL CADORE 2002

QUELLA VOLTA CHE OVERLAND ARRIVO' IN CADORE

PIEVE DI CADORE
Nel giugno del 2002, la carovana di Overland è arrivata per due giorni in Cadore e Cortina, seguendo un itinerario programmato per celebrare l'Anno Internazionale della montagna. Era stata chiamata da Elisabetta Monico, allora responsabile del “Museo tra le nuvole” appena inaugurato da Messner. “Sono stati due giorni nei quali il territorio ha mostrato quanto possa essere bello e accogliente, quando tutti tirano dalla stessa parte”, ha ricordato La pittrice Lina De Demo della Tavolozza Cadorina, Ho fatto io la targa che è stata consegnata a Beppe Tenti in Piazza Tiziano, insieme ad un piccolo quadro. E' stata una visita che ha portato tanto entusiasmo e allegria in Cadore, anche perché Overland era già molto conosciuto e a noi giovani artisti la sua visita ha fatto molto piacere. Ricordare oggi quell'evento, mi rende felice, anche per le parole di Tenti. “Quando il Cadore e Cortina accolgono i visitatori, nessuno li supera nel Mondo”: ha detto Beppe Tenti, il capo carovana di Overland . "Spesso” ha aggiunto, “si dice che i montanari sono freddi e distanti, ma non è vero. In tutti i paesi che abbiamo visitato girando il Mondo, l'accoglienza è sempre stata molto cordiale. Ma quello che ci avete preparato voi, supera tutti. Ho solo un rammarico: se avessi solo immaginato quanto ho visto in questi due giorni, avrei programmato un giorno in più di permanenza nelle Dolomiti”. La notissima carovana di Overland era arrivata per due giorni in Cadore, seguendo un itinerario per celebrare l'Anno Internazionale della montagna. La carovana formata da 4 grossi camion e da 3 mezzi Daily ,era arrivata in Cadore partendo a Fiera di Primiero. Salito Passo Cereda e il passo Duran, erano arrivati a Forno di Zoldo, da dove i 3 Daily si erano arrampicati fino a Forcella Cibiana, dove c'era stato un primo incontro con le autorità che avevano accompagnato i mezzi sulla cima del Rite dov'era stato inaugurato il “Museo tra le nuvole”. Da lì erano scesi per visitare Cibiana. Dopo aver ripreso i Murales si erano spinti a Valle dove il locale Comitato delle Manifestazioni aveva realizzata una rievocazione storica nella Piazza della Borgata di Costa. Al termine della rievocazione la carovana aveva preso la strada per Cortina, dove aveva fatto tappa per la notte. Il giorno dopo era stata la volta di Misurina e di Auronzo, per poi giungere a Pieve dove i mezzi sono arrivati dopo aver effettuato le riprese in corsa dei paesi e del lago del Centro Cadore. La carovana è stata accolta nella storica Piazza Tiziano dove si trovano la casa, il monumento e il Centro Studi di Tiziano Vecellio ,il Palazzo della Magnifica Comunità di Cadore. Come previsto dal programma, gli albergatori avevano predisposto una tavolata imbandita con piatti tipici. Prima del momento conviviale c'è stato il saluto delle autorità e l'incontro con gli artisti, gli sportivi e i gruppi volontari. Un momento spettacolare -dal grande effetto televisivo- è stato offerto dal gruppo de "I Ragni" e dal Coro Cadore. che si esibito sotto l'arco della Magnifica Comunità Una troupe è stata portata sulla balconata del parco Roccolo che domina dall'alto il Centro Cadore, per alcune riprese del paesaggio e dell' elicottero del Suem "in manovra." Al termine, il commiato alla Carovana di Overland e Trekking con la consegna di un ricordo del Cadore a tutti i componenti. Ma quello che questi nuovi avventurosi amici del Cadore ricorderanno di più sarà l'accoglienza che paesi dolomitici hanno riservato loro: a Valle, a Pieve, come a Cortina, oltre al mitico Beppe Tenti, sono state le donne a catalizzare l'attenzione. A loro sono state rivolte attenzioni, negate ai maschi. "Non siamo abituate ad essere protagoniste, ha detto Caterina da Messina, una delle donne camioniste che hanno percorso le strade di montagna con i grandi Camion Iveco, però devo ammettere che l'accoglienza avuta in questo paese ci ha fatto grande piacere." Quindi la partenza per Longarone e il Vajont. ViTTORE DORO

Ciao!
Prova a creare la tua pagina web come me! E' facile e lo puoi provare gratis
ANNUNCIO