LE FESTE A PIEVE

FESTA DELLO SPORT A PIEVE DI CADORE

PREMIO A DANTE PASSUELLO

20 ottobre FESTA SPORT

PIEVE DI CADORE

Grazie alla collaborazione dei giovani”, ha affermato il sindaco di Pieve di Cadore Giuseppe Casagrande, “ sono state ricostruite le storie degli uomini e delle donne che hanno lasciato un segno importante nel corso dei decenni passati. L'intenzione era di non dimenticare nessuno, anche se oggi è piuttosto difficile ricordare degli atleti che hanno conquistato degli allori anche importanti e che di loro a volte è rimasta solo la traccia nel ricordo degli amici del tempo”.

E' stata una grande festa di sport, di storia e di ricordi, quella che venerdì sera è stata realizzata dall'amministrazione comunale di Pieve di Cadore nell'auditorium del Cos-Mo con la partecipazione di una folla di atleti vecchi e nuovi e di cittadini, alcuni dei quali arrivati anche dai paesi circostanti. Presenti anche le società sportive che stanno lavorando per mantenere sempre forte lo spirito sportivo, che”, ha affermato Giancarlo Mazzoleni Ferracini, vecchio dirigente di calcio e pattinaggio, “ fino alla fine degli anni '50, era prevalentemente legato ai campanili delle frazioni, mentre oggi rappresenta il Comune di Pieve”. Il successo della serata è stato favorito dal lavoro di ricerca e dai contatti tenuti dai consiglieri più giovani che hanno raccolto i nomi degli atleti che hanno ottenuto successi e importanti piazzamenti nel corso degli anni. A tutti gli atleti è stata consegnata per ricordo, la stampa creata appositamente per l'occasione da Fabio Vettori, l'inventore delle <formiche>. Dall'elenco compilato con cura dagli organizzatori, sono così emersi nomi di campioni ormai quasi dimenticati, come i campioni del Bob, ma che hanno fatto la storia dello sport non solo di Pieve ma anche nazionale, per non dire olimpico. Assieme a loro sono usciti allo scoperto anche atleti sconosciuti, come l'atleta che pratica la lotta e la campionessa di “Dragon boat”. I più stupiti di ascoltare questi atleti sono stati proprio i numerosi <pulcini> di tutte le specialità salite sul palco per presentarsi ai loro concittadini. Presentatori d'eccezione Roberto Bertolani e lo stesso sindaco Casagrande che si sono alternati nella gestione del via vai sul palco. “Abbiamo voluto ricostruire oltre 50 anni di sport pievese”, ha affermato il sindaco al termine della manifestazione. Pensiamo comunque di esserci riusciti”.

 

 

Ciao!
Prova a creare la tua pagina web come me! E' facile e lo puoi provare gratis
ANNUNCIO